William Shatner non ha voluto apparire in The Big Bang Theory

Autore: Sara Adami ,

È sicuramente lo show più visto d’America, eppure non tutti sono così appassionati di #The Big Bang Theory da voler apparire all’interno della serie TV.

A pensarla così sembra essere William Shatner, il Capitano Kirk di Star Trek, che proprio in TBBT (creato da Chuck Lorre) viene citato più e più volte da tutti i personaggi.

Advertisement

Gli attori di The Big Bang Theory durante una scena

Durante un’intervista a Digital Spy l’attore ha ammesso di aver rifiutato un cameo: il ruolo proposto non gli piaceva perché non era adatto a lui.

I creatori e i produttori della nota serie hanno provato più volte a coinvolgerlo per interpretare una versione di se stesso un po’ sopra le righe, ma lui è stato fermo nel dire che:

Ho avuto diverse conversazioni con i creatori, e su quello che volevano farmi fare – che non mi sembrava esattamente appropriato – quindi ho detto loro ‘trovate qualcosa di meglio'. Non ne sono certo, ma è possibile che si siano offesi.

Shatner punta il dito proprio contro questa visione del suo personaggio all’interno dello show e, sempre nell’intervista, afferma che:

Volevano che interpretassi una versione trasversale di me stesso, e dicevano che avrebbe funzionato, ma io volevo avere più rassicurazioni in merito.

Sheldon (Jim Parsons) e soci hanno ospitato decine e decine di personaggi famosi, soprattutto in occasione del decimo anniversario della messa in onda, ma all’iconico Capitano questo non è bastato per aggiungere anche il suo sì.

Pensiamo a Leonard Nimoy (Spock di Star Trek), Carrie Fisher (Leila di Star Wars), Adam West (Batman), Stan Lee (produttore e editore, il re dei camei), George Takei (Hikaru Sulu in Star Trek), James Earl Jones (la voce originale di Darth Vader in Star Wars): sono tanti i nomi di chi si è messo in gioco solo per il piacere di essere presenti sul set di The Big Bang Theory.

William Shatner ha interpretato il Capitano Kirk di Star Trek

L’85enne canadese, Capitano Kirk dal 1966 al 1969, ha confessato a Digital Spy di aver rifiutato la parte e probabilmente lo ha fatto non vuole fare la figura dell'ex star ormai dimenticata o la versione antipatica di se stesso.

Advertisement
Advertisement

Per questa volta Sheldon, Howard, Leonard e Raj dovranno accontentarsi di parlare delle grandi saghe di fantascienza senza avere proprio tutti i reali protagonisti anche nel cast di The Big Bang Theory.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Kevin Feige su Kang: "È un villain diverso da tutti"

Scopri le dichiarazioni illuminanti di Kevin Feige, presidente di Marvel Studios, sul ruolo di Kang il Conquistatore come villain del Multiverso!
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Kevin Feige su Kang: "È un villain diverso da tutti"

Alcune recenti dichiarazioni di Kevin Feige gettano una nuova luce su Kang il Conquistatore, ovvero il villain del nuovo film Marvel Cinematic Universe Ant-Man and the Wasp: Quantumania. La pellicola è diretta da Peyton Reed e uscirà nelle sale cinematografiche italiane il 15 febbraio 2023.

Kevin Feige ha parlato di Kang come di un tipo completamente nuovo di villain e un personaggio che combatte non solo i supereroi, ma anche le varianti di sé stesso! Ecco cosa ha dichiarato il presidente di Marvel Studios alla rivista Empire Magazine:

Sto cercando altri articoli per te...