Deep State e False Flag: il martedi delle spie arriva su FOX!

Autore: Chiara Poli ,

Ci sono tutte le principali agenzie, i servizi segreti di molti Paesi del mondo, le organizzazioni che agiscono all'insaputa dei loro governi. Soprattutto, però, ci sono le spie.

Uno dei generi più amati dal pubblico di cinema e TV è protagonista del martedì sera di FOX: il martedì delle spie. La spy-story moderna trova la sua perfetta espressione in #Deep State e #False Flag, che tornano con le loro seconde stagioni.

Advertisement

Il nuovo protagonista di Deep State è Nathan Miller (Walton Goggins): ex agente della CIA, conosce i meccanismi che regolano questo mondo sotterraneo e pericoloso e sfrutta le proprie conoscenze nel settore privato.

Accanto a lui - in una storia ambientata e girata principalmente in Africa - troviamo nuovi personaggi ma anche vecchie conoscenze.

Torna George White (Alistair Petrie), l'uomo che aveva ordinato la morte di Harry Clarke (Joe Dempsie), figlio dell'ex protagonista Max Easton (Mark Strong) e capo di The Section, l'agenzia per la quale lavoravano sia Max che Harry.

Advertisement

Una nuova ambientazione, un nuovo protagonista, nuovi personaggi le cui vicende s'intrecciano con quelli che già conoscevamo: in questa seconda stagione di Deep State ci sono tante nuove avventure, fin dai primi minuti dell'episodio pilota.

Nella seconda stagione di False Flag, invece, ritroveremo i protagonisti che avevamo imparato a conoscere. Dal 21 maggio, la serie israeliana affianca Deep State per il martedì nelle spie raccontandoci le nuove imprese di Eitan Kopel (Mickey Leon), l'investigatore che stavolta dovrà capire se il caso su cui sta indagando, che sembra essere un attentato terroristico, è davvero come sembra.

Come nella prima stagione un gruppo di persone comuni - che si rivelavano essere non così comuni - si ritrovavano alla ribalta, etichettati come colpevoli di un grave crimine, anche in questo secondo ciclo di episodi nuovi personaggi vengono identificati come sospettati per l'attacco a un oleodotto fra Turchia e Israele.

Advertisement

Le loro vite, naturalmente, verranno stravolte. Sono davvero colpevoli, o sono stati incastrati? E la morte dell'ambasciatore turco e di diversi membri del governo è davvero frutto dell'attentato che avrebbero pianificato?

Fra tensione, mistero e colpi di scena - False Flag ci regala con la stagione 2 un'altra grande storia di spionaggio.

In esclusiva, su FOX, per il martedì delle spie!

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Il significato del gesto di Ellie nell'episodio 3 della serie TV The Last of Us

Leggi per scoprire tutti i dettagli sul comportamento del personaggio di Ellie nel terzo episodio della serie TV The Last of Us.
Autore: Francesca Musolino ,
Il significato del gesto di Ellie nell'episodio 3 della serie TV The Last of Us

Il terzo episodio della serie TV The Last of Us è stato incentrato quasi per intero sulla storia dei personaggi Bill e Frank. Nonostante questo, nel corso del medesimo episodio anche la trama relativa a Joel ed Ellie ha fatto qualche passo avanti.

Una scena in particolare che riguarda proprio Ellie ha destato curiosità perché non è di facile interpretazione. Si tratta del momento in cui Ellie incide con una lama il viso di un infetto. Ovvero le particolari creature presenti nel mondo di The Last of Us.

Sto cercando altri articoli per te...